Revit 2025, le novità che nessuno ti ha ancora detto

La copertina dell'articolo sulle novità di revit 2025

Il settore AECArchitecture, Engineering, Construction – è in continua evoluzione, e Autodesk Revit si conferma uno degli strumenti più diffusi ed essenziali per supportare i professionisti del settore nella rappresentazione BIM dei propri progetti.

Con l’uscita di Revit 2025, Autodesk porta sul mercato una serie di aggiornamenti e funzionalità rivoluzionarie, pensate per migliorare ulteriormente l’efficienza, la collaborazione e la precisione dei progetti.

Ecco, quindi, le novità 2025 di Revit: dal potenziamento degli strumenti di modellazione e analisi, fino alle nuove opzioni di interoperabilità e personalizzazione.
Preparati a scoprire tutte le novità e a capire come sfruttarle al meglio per portare i tuoi progetti a un livello superiore.

Revit 2025, le novità

Array da meno di 2 elementi

Revit novità 2025: array da meno di 2 elementi

Fino a Revit 2024, nelle famiglie, il numero minimo di elementi per il funzionamento delle matrici era di 2 elementi.
Con la nuova versione di Revit, sarà possibile inserire anche i valori 0 e 1, senza che vengano visualizzati avvisi ed errori.

Nell’editor della famiglia, vedrai un’anteprima in linea grigia del 1° e del 2° elemento se l’array è impostato a 0 o 1, ma questi saranno invisibili una volta caricati nel progetto. Questa nuova funzionalità semplifica enormemente la produzione di famiglie, permettendo di evitare l’uso di formule e nidificazioni, migliorando così le performance complessive.

Sheet Collections

Sheet collection, fra le novità 2025 di revit

Fino a Revit 2024, le tavole non potevano avere lo stesso numero e per organizzare insieme i fogli nel browser del progetto era necessario utilizzare i parametri di classificazione.
Con la nuova versione 2025, è possibile creare una “raccolta di tavole”.
Questo funziona in modo simile alla creazione di un parametro organizzativo, con una funzionalità aggiuntiva. Ora è possibile avere fogli con lo stesso numero. Basta creare due differenti raccolte di tavole, per permettere che due tavole possano avere lo stesso numero, migliorando notevolmente l’organizzazione e la gestione dei documenti di progetto.

Allineamento annotazioni

Revit novità 2025: l'allineamento annotazioni

Fino alla versione precedente, per allineare elementi di annotazione come testo, tag e note chiave era necessario spostarli manualmente oppure utilizzare il plugin gratuito “Align” di BIM 42.
Ora, con la release 2025 la gestione delle annotazioni è notevolmente migliorata. Quando si selezionano più elementi di annotazione vengono visualizzate le opzioni di allineamento nella scheda contestuale, permettendo di allineare rapidamente testo, tag e note chiave.

Inoltre, Revit 2025 introduce uno strumento per distribuire equamente le annotazioni, mantenendo uno spazio uniforme tra di esse con la funzionalità aggiuntiva di selezione dell’allineamento sui lati sinistro, destro oppure centrale.

Tali funzionalità, tuttavia, sono limitate agli elementi di annotazione e non possono essere utilizzate con elementi 3D come muri o linee, per i quali è ancora necessario utilizzare il plugin Align di BIM 42.

STEP files

STEP files: una delle novità 2025 di Revit

L’importazione di geometrie provenienti da altri flussi di lavoro è una funzionalità che nell’evolversi della modellazione informativa appare sempre più necessaria.
Con il rilascio della versione 2025, Autodesk ha cercato di colmare questo gap attraverso una nuova funzionalità che consente di importare la geometria 3D da vari formati di file e applicazioni supportati.
Questa funzionalità sfrutta una tecnologia avanzata che offre importazioni 3D più coerenti e di qualità superiore rispetto ad altre tecnologie di importazione. Quando vengono importate nei progetti e nelle famiglie, queste forme 3D adottano alcuni dei comportamenti delle categorie Revit assegnate, fornendo così maggiore intelligenza nel modello, rispetto ad altri tipi di geometria importata.
Questo miglioramento consente di integrare meglio le forme 3D nel flusso di lavoro di Revit, rendendo la modellazione più efficiente e precisa.

I formati supportati includono file Rhinoceros® 3DM, SAT, OBJ, STL e STEP.
Il supporto a questi formati amplia le possibilità di interoperabilità con il mondo del manifatturiero, facilitando l’integrazione con software come Inventor, Solid Edge, SolidWorks e molti altri.
Inoltre, l’inclusione del formato STEP, fondamentale per l’IFC, potrebbe preannunciare ulteriori sviluppi e miglioramenti nella gestione dei dati di costruzione in futuro.

Montanti con profili multipli

Novità revit 2025, i montanti con profili multipli

La tendenza a progettare edifici dalle facciate esterne sempre più particolari e con forme inusuali si traduce in sistemi di facciate continue complesse, la cui progettazione e modellazione tridimensionale dev’essere supportata da strumenti tecnologici in grado di tradurre l’idea in realtà.

Per questo motivo, a partire dalla versione 2025, Revit introduce la possibilità di utilizzare all’interno delle facciate continue dei montanti che abbiano profili costituiti da più loop. Questo consente quindi di rappresentare con maggior precisione i montanti, poiché finalmente si potranno modellare con le cavità!

Barra delle opzioni

È stata tolta “quella barra” che nessuno mai guardava!

Con l’aggiornamento di Revit 2025, diversi controlli, precedentemente situati sulla Barra delle Opzioni, sono stati riorganizzati nel Pannello delle Proprietà e nella Barra Multifunzione.
Questi cambiamenti sono stati fatti per migliorare l’accessibilità e l’organizzazione degli strumenti.

Ecco una panoramica delle modifiche:

  1. Il controllo per il “3D Snapping” è ora disponibile nel Barra Multifunzione.
  2. Il settaggio del piano di lavoro è stato spostato nel Pannello delle Proprietà
  3. L’opzione “Mantieni Proporzioni” per le linee ellittiche ora si trova nella Pannello delle Proprietà.
  4. Analogamente alle ellissi, l’opzione “Rimane concentrico” per le linee ad arco è stata trasferita nella Pannello delle Proprietà.
  5. Il comando Applica Regola Area, quando si crea una nuova linea di confine dell’area, è ora situato nel Barra Multifunzione.
  6. Lo strumento Scala per le modifiche è stato spostato nel Barra Multifunzione.
  7. Quando si crea un livello. le impostazioni “Crea vista di pianta” e “Tipi vista di pianta” per la creazione dei livelli sono state trasferite nel Barra Multifunzione.
  8. Le varie impostazioni del comando Etichetta per Categoria sono state spostate sulla Barra Multifunzione.

Nuovo macro manager

Il nuovo macro manager di revit 2025

Con l’aggiornamento di Revit 2025 è stato introdotto un nuovo strumento di gestione delle macro che sostituisce l’IDE, utilizzato nelle versioni precedenti. Questo strumento innovativo consente di creare ed eseguire macro utilizzando Visual Studio Code, offrendo un’esperienza più moderna e integrata per gli sviluppatori.

Questa nuova funzionalità non supporta più le macro basate su file. Pertanto, per utilizzare le macro basate su file esistenti, è necessario convertirle in macro basate su applicazioni, il che garantisce una maggiore compatibilità e un miglior funzionamento all’interno del nuovo ambiente di sviluppo.

L’aggiornamento introdotto rappresenta un significativo passo avanti per gli utenti di Revit, fornendo una piattaforma più robusta e versatile per la gestione delle macro, migliorando al contempo l’efficienza e l’usabilità del software.

Passaggio a NET8

Il passaggio a .NET8

Sotto il cofano, Revit 2025 ha subito un cambiamento significativo. La versione 2025 è infatti basata sul framework .NET 8. Viene, dunque, abbandonato il precedente .NET 4.8 mediante un salto generazionale relativamente ampio, che auspicabilmente migliorerà l’esperienza di sviluppo e integrerà ulteriori possibilità nell’integrazione e nell’interoperabilità dell’applicazione stessa.

Implicazioni del Cambiamento a .NET 8

Con l’adozione di .NET 8, l’API di Revit è ora esclusivamente basata su questa nuova versione, con la conseguenza che i componenti aggiuntivi di Revit dovranno essere ricompilati per .NET 8.
Alcune delle principali implicazioni date dal cambio di framework sono:

  1. Compatibilità degli add-in
    Molti add-in potrebbero non funzionare con la nuova versione di Revit, se non vengono aggiornati. È quindi essenziale verificare la compatibilità o la disponibilità di versioni aggiornate prima di effettuare la transizione a Revit 2025.
  1. Miglioramento delle performance
    Per l’utente finale, il passaggio a .NET 8 comporterà un miglioramento generale delle performance. La nuova piattaforma promette una gestione più efficiente delle risorse e prestazioni ottimizzate.
  1. Sviluppi futuri
    Il passaggio a .NET 8 apre la strada a sviluppi futuri interessanti, specialmente con un occhio di riguardo al web e al cloud. Questo potrebbe significare nuove funzionalità e miglioramenti che sfruttano le potenzialità di .NET 8 nel contesto del cloud computing e delle applicazioni web-based.

Questo aggiornamento tecnologico rappresenta un passo importante per Revit, migliorando non solo le performance attuali, ma anche preparando il terreno per future innovazioni. Gli utenti sono incoraggiati a verificare la compatibilità dei loro strumenti e add-in per assicurare una transizione fluida a questa nuova versione.

Strutture

Autodesk Revit 2025 introduce una serie di aggiornamenti significativi per la disciplina delle strutture, con il fine di migliorare l’efficienza e la precisione nella progettazione strutturale. Queste nuove funzionalità rispondono alle esigenze dei professionisti del settore, offrendo strumenti avanzati che semplificano i flussi di lavoro e potenziano la collaborazione.

Esploriamo insieme come queste innovazioni possano essere integrate nei progetti per ottimizzare la progettazione strutturale, garantendo al contempo una maggiore integrazione con altre discipline all’interno del flusso di lavoro BIM.

Sovrapposizioni barre

La nuova gestione delle barre in revit 2025

Con l’aggiornamento a Revit 2025, è stata introdotta la possibilità di unire gruppi di armature, specificando vari parametri come la posizione, la lunghezza di ripresa e i layout uniformi o sfalsati.
Questa funzionalità consente di rispettare le specifiche di progettazione e di fabbricazione, migliorando la precisione e l’efficienza del processo di modellazione.

Etichettatura barre con forma

La nuova gestione delle barre in revit 2025

A partire dalla release 2025 è possibile aggiungere dettagli piega schematici che fanno riferimento a una o più armature. Questo permette di visualizzare chiaramente le istruzioni di piega direttamente nel contesto del modello, facilitando la comprensione del layout delle armature.

I dettagli piega schematici possono essere personalizzati modificando la visibilità e l’aspetto di più direttrici. Questo offre la possibilità di adattare la presentazione delle istruzioni di piega alle esigenze specifiche del progetto, migliorando la leggibilità e l’efficacia della documentazione.

Questa nuova capacità di Revit 2025 di utilizzare dettagli piega schematici con contrassegni incorporati offre numerosi vantaggi:

  • Maggiore chiarezza: le istruzioni di piega sono visibili direttamente nel contesto del modello, migliorando la comprensione e riducendo gli errori.
  • Personalizzazione: la possibilità di modificare la visibilità, l’aspetto e le dimensioni dei dettagli piega consente una maggiore flessibilità nella presentazione delle informazioni.
  • Accuratezza: la geometria messa in scala correttamente assicura che le istruzioni di piega siano rappresentate in modo preciso, facilitando la fabbricazione e l’installazione delle armature.

Queste migliorie rendono Revit 2025 uno strumento ancora più potente per la progettazione strutturale, migliorando la qualità della documentazione e la precisione delle istruzioni di piega per le armature direttamente all’interno dello strumento di authoring.

Lunghezza massima barre

l'opzione di visualizzazione di revit 2025 con la lunghezza massima barre

In Revit 2025, è stata introdotta la possibilità di ispezionare visivamente le barre di armatura che richiedono regolazioni della lunghezza, migliorando così la precisione e la gestione dei modelli strutturali.
Inoltre, è possibile definire filtri della vista in base alle lunghezze massime e minime delle barre nei gruppi di armature.

È semplicemente necessario definire filtri della vista per evidenziare le barre di armatura in base alle lunghezze massime e minime. Per fare questo, si possono impostare parametri specifici che filtrano e colorano le barre di armatura in base alla loro lunghezza, rendendo immediatamente visibili quelle che escono dai limiti definiti.

Utilizzando queste funzionalità, i progettisti possono assicurarsi che tutte le armature rispettino i requisiti di progettazione, riducendo gli errori e migliorando la qualità complessiva del modello strutturale.

Elettrico

Anche la disciplina impiantistica elettrica ha visto l’ottimizzazione dei suoi comandi con la release 2025 del programma. Tra queste ce n’è una che nello specifico riteniamo di presentare.

Singola fase

Con questa ultima versione, Autodesk ha ampliato le capacità del software e ora include il supporto per carichi elettrici e sistemi di distribuzione monofase.
Adesso è possibile utilizzare componenti elettrici monofase all’interno dei modelli di Revit e questo permette di rappresentare accuratamente le condizioni del progetto, includendo dispositivi e circuiti che operano su un sistema monofase, con la possibilità di includerli in modelli sia analitici che fisici, rendendo più completa e precisa la rappresentazione dei sistemi elettrici, facilitando quindi l’analisi e la progettazione.

Considerazioni finali

Le novità introdotte in Autodesk Revit 2025 segnano un importante passo avanti nel campo della progettazione e della collaborazione BIM, offrendo opportunità significative per migliorare la qualità dei progetti e semplificare i processi di lavoro.

Revit 2025 non solo risponde alle esigenze attuali dei progettisti, ma anticipa anche le future tendenze e necessità del settore. Questo impegno continuo verso l’innovazione e l’ottimizzazione rende Revit uno strumento indispensabile per architetti, ingegneri e progettisti che cercano di mantenere la loro competitività in un mercato sempre più dinamico e complesso.

Con questi aggiornamenti, Autodesk conferma la sua posizione di leader nel settore BIM, offrendo soluzioni che non solo migliorano la produttività, ma anche la collaborazione e la gestione dei progetti. Siamo entusiasti di vedere come queste novità verranno adottate e integrate nei progetti di tutto il mondo, portando a risultati sempre più eccellenti e innovativi.

E tu hai notato altre novità di Revit 2025 rispetto alle versioni precedenti? Faccelo sapere condividendo il post e taggandoci!